2 giugno 2010

di Redazione Liberacittadinanza - 02/06/2010
FESTA DELLA REPUBBLICA E DELLA COSTITUZIONE

Il criminale disegno di smantellare pezzo a pezzo ogni principio fondante della nostra Costituzione, sta delineandosi con precisione sotto i nostri occhi. Le leggi indecenti che questo governo sta approvando stanno minando le fondamenta stesse della nostra Repubblica e della nostra democrazia.

Non è più tempo di proteste formali e di forbiti proclami, è invece il momento di mobilitarci, “stringendoci a coorte” intorno alla nostra Costituzione. Mentre dunque auguriamo Buon Anniversario a tutte le italiane e gli italiani ripettosi dei principi di eguaglianza, democrazia e libertà, compresa quella di informazione, oggi in pericolo, vogliamo ribattere che adesso spetta a noi difendere l’eredità dei Padri Fondatori della nostra Costituzione, con una costante e vigile mobilitazione.

Nella foto il presidente Enrico De Nicola firma la Costituzione


« Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un Italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero, perché lì è nata la nostra Costituzione. »

(Piero Calamandrei)

29 aprile 2013

Costruiamo l'alternativa al governo Berlusconi

Giorgio Cremaschi-www.micromega.net
13 marzo 2014

Quello che non c'è

Francesco Baicchi
30 aprile 2013

La coerenza

Francesco Baicchi
Ultime notizie
Nuovo sito Liberacittadinanza 12/05/2019

Il blog di Stefania Sarsini
I DIRITTI DEGLI ANIMALI

Divieto d'accesso nei mattatoi

LIBERACITTADINANZA
ACIREALE

"Massimo Villone - Regionalismo differenziato o secessione occulta?"