Il lato B della politica

di Rosario Amico Roxas - 28/07/2011
Tempi disastrosi quelli della politica; i nodi vengono al pettine e ancora non tutti i nodi sono incappati nelle maglie del pettine stretto

Lo stesso Berlusconi ha anticipato di temere nuove accuse contro la sua augusta persona da parte dei pm, e nessuno meglio di lui conosce le ragioni per le quali sa di doversi attendere nuove e più gravi accuse: un modo come anticipare i tempi e mettere le mani avanti per ribadire il suo teorema della persecuzione giudiziaria che contrasterebbe la sua "reiterazione dei reati", che meglio indicherebbe il suo status comportamentale.

E' proprio la politica che cerca di distrarre i cittadini con il solo modo che le rimane… mostrare il suo lato B, nella speranza di attirare l'attenzione su argomenti diversi da quelli che campeggiano sul tavolo degli accusatori. Non c'è più angolo recondito, nascosto, o cantina o sottotetto della politica che non contenga gli scheletri del malcostume, non più riponi bili negli armadi, perché strapieni.

Verrebbe da pensare che anche la speranza abbia esaurito la sua forza  salvifica, lasciando un'intera nazione in balia dei marosi che nocchieri improvvisati non sono capaci di controllare.

Ormai sappiamo che il potere peggiore appartiene a personaggi nascosti, mimetizzati nelle pieghe del sottopotere e da lì, in modo non visibile, controllano la finanza creativa, inventata proprio per loro, che barattano i consensi che racimolano grazie all'uso del potere concesso, con ulteriori margini operativi, sempre più mirati all'arricchimento personale, come se un destino beffardo avesse loro concesso il dono dell'immortalità.  Basta una stronzata pronunciata da Borghezio, che non dovrebbe fare notizia trattandosi di una costante del bizzarro personaggio, per creare un caso di dibattito e tacere sulle altre emergenze ben più significative. E' questo il lato B della politica che vuole attirare l'attenzione e distrarre gli ingenui, che dal lato B si aspettano visioni allettanti, stuzzicanti, peccaminose pure; ma non è così, perché in questa italietta di questo governicchio, il lato B della politica sta per Berlusconi , che ne interpreta in pieno tutte le varianti!

29 aprile 2013

Costruiamo l'alternativa al governo Berlusconi

Giorgio Cremaschi-www.micromega.net
13 marzo 2014

Quello che non c'è

Francesco Baicchi
30 aprile 2013

La coerenza

Francesco Baicchi

Il blog di Stefania Sarsini
I DIRITTI DEGLI ANIMALI

Divieto d'accesso nei mattatoi

LIBERACITTADINANZA
ACIREALE

"Massimo Villone - Regionalismo differenziato o secessione occulta?"