824 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento








Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
40.000 SARDINE A FIRENZE – MA COSA VOGLIONO E COSA SONO LE SARDINE ?
Si trova in ARTICOLI / Politica
Sardine, tutti in piazza a Roma
Si trova in BLOG / Blog Pancho Pardi
Sardine più Costituzione: la parola d’ordine per un futuro migliore
Sardine più Costituzione, potrebbe essere questa la parola d’ordine per un futuro migliore del nostro paese
Si trova in ARTICOLI / Politica
Il grado zero della politica
la crisi climatica e ambientale sta azzerando tutto ciò a cui i politici di tutto il pianeta hanno appeso i loro programmi, le loro manovre, le loro carriere
Si trova in ARTICOLI / Politica
Il sacco delle Sardine
Il bersaglio principale del movimento è comunque il clima di odio e disprezzo che Salvini ha promosso e contributo a diffondere nel paese
Si trova in ARTICOLI / Società
Buon anno ‘sardinico’ a tutti!
Riuscirà il movimento delle sardine a compiere la “rivoluzione gentile” che si propone con la sua dimensione collettiva e comunitaria, giovane, spregiudicatamente ingenua e autentica?
Si trova in ARTICOLI / Politica
Un anno vissuto pericolosamente
Un anno iniziato e proseguito fino ad agosto sotto i peggiori auspici, finisce sotto il segno della speranza: è il miracolo dell’antifascismo.
Si trova in ARTICOLI / Politica
Post-Covid, salario, disprezzo e profitto
Il farsi, da parte dell’associazione degli industriali, partito politico, che intende combattere in campo aperto il sindacato - secondo una logica che ricorda il famigerato no union - e su questa base dettare la linea al governo
Si trova in ARTICOLI / Politica
Il Mantello del Klan
Per una strana associazione di idee, ho pensato al mantello del Gran Maestro del Ku Klux Klan, quando ho letto la singolare ordinanza n. 33 del 22 agosto 2020 con la quale il Presidente della Regione Sicilia ha steso un mantello sulla sua Regione
Si trova in ARTICOLI / Politica
La deriva progressiva delle Regioni parallela a quella dei partiti
La degenerazione galoppa con l’elezione diretta del presidente, un sovrano assoluto, l’emarginazione del Consiglio regionale e il controllo di legalità alla magistratura
Si trova in ARTICOLI / Politica