Antifascismo ed anticomunismo: lo sfregio di Genova

di Umberto Franchi - 16/02/2021
ANTIFASCISMO E ANTICOMUNISMO : LE FALSITA’ DEL PENSIERO UNICO “LBERALE” -
GENOVA MEDAGLIA D’ORO DELLA RESISTENZA COLPITA AL CUORE !
  • Dopo la vergognosa Risoluzione che equipara il Fascismo/nazismo ed il Comunismo,  votata il 19 settembre del 2019 a maggioranza,  da 535 parlamentari Europei tra cui quelli del PD (ad eccezione di 3 ) , la storia si ripete in modo ancor più vergognoso nella città  di Genova;
  • L’Amministrazione di centrodestra, che guida il comune di Genova, circa una settimana fa, ha presentato un ordine del giorno  che chiede un’”anagrafe antifascista ed anticomunista”  , mettendo il fascismo ed il comunismo sullo stesso piano. L’ordine del giorno è stato votato da tutti i consiglieri con l’astensione del PD , il quale si è scusato solo 3 giorni  dopo averlo votato (sic) e la rivendicazione sulla sua legittimità da parte di “Italia Viva” oltre che dei presentatori di Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Cambiamo;
  • Genova è la città medaglia d’oro alla Resistenza antifascista composta da Partigiani che a stragrande maggioranza erano comunisti ; Genova è quella che ha fatto firmare la resa della Wehrmacht Tedesca davanti a Remo Scappini operaio Comunista nonché presidente del CLN della Liguria; Genova è quella che nel luglio del 1960 ha respinto con forza con lo sciopero e la le manifestazioni della classe operaia genovese con i suoi portuali “I Camalli” la provocazione del congresso fascista del MSI; Genova è quella   che ha ospitato e applaudito  le manifestazioni di 300.000 Persone contro il G8 nel 2001 e contro le nefandezze della polizia. Ecco questa Genova è stata umiliata  e colpita nel suo cuore generoso ed antifascista !  
  • Ma quello che è avvenuto con la falsificazione della storia , prima in Europa che con l’equiparazione tra nazismo e comunismo si è voluto disconoscere il fatto che sono stati i comunisti dell’armata rossa Sovietica a liberare i sopravvissuti dai campi di sterminio tedeschi come ad Auschwitz il 27 gennaio del 1945; che sono stati i comunisti  Sovietici (con i loro 22 milioni di morti) a liberare i territori occupati dai nazifascisti in Europa, che sono stati i partiti comunisti clandestini che hanno organizzato la Resistenza e liberato molte Nazioni tra cui l’Italia, dai Fascisti e Nazisti;
  • ed ora quello che è accaduto a Genova. ha un profondo significato politico e di forte impatto mediatico “normalizzatore” , stravolgendo la storia al fine di utilizzarla come forma di controllo selettivo della memoria per servirsene nel governare la realtà attuale del Paese. Mettere assieme nella condanna  Fascismo e Comunismo , significa cambiare la Storia , svalorizzando l’antifascismo ed il contributo fondamentale del PCI che pagò con un tributo di morti uomini e donne comunisti uccisi nella guerra di liberazione dal Fascismo/Nazismo;
  • Ma il significato tremendo dell’ordine del giorno votato dal Consiglio Comunale di Genova è anche uno sfregio alla memoria di Palmiro Togliatti Segretario del Pci, e Umberto Terracini presidente dell’Assemblea Costituente, nati entrambi a Genova... una città dove oggi nessuno in Consiglio Comunale ha avuto il coraggio di dire  con forza NO !
Umberto Franchi    

Questo articolo parla di:

29 gennaio 2021
27 gennaio 2021

IO CREDO CHE...

Lino D’Antonio
11 febbraio 2021

LE FOIBE E LA MEMORIA

Umberto Franchi
archiviato sotto: