DOVE SONO I DIRITTI DEI DISABILI ?

di Umberto Franchi - 23/05/2021
LA PAROLA AGLI INVISIBILI : I DISABILI E LA MINISTRA ALLE DISABILITA’
I disabili in Italia sono 12.800.000.  Di questi 3.100.000  hanno disabilità  fisiche o cognitive, mentali, sensoriali  gravi al 100% , con il riconoscimento della pensione di accompagnamento pari ad 520 euro mensili.  La metà dei disabili gravi pari ad 1.500.000 hanno più di 75 anni;
In Toscana gli invalidi al 100% sono  circa 200.000, il 5,1% di tutta la popolazione esistente... e gli alunni con disabilità sono 16.000  pari al 3,6% della popolazione scolastica.
Le persone colpite da disabilità hanno dei   grandi ostacoli per accedere alle tappe fondamentali della vita : istruzione, lavoro, libera circolazione, utilizzo luoghi pubblici... ed in data 4 luglio 2013, la Corte di Giustizia Europea, ha condannato l’Italia per la mancanza di accesso al lavoro dei disabili e la scarsità di accesso ai mezzi pubblici .
Gli insegnanti di sostegno in Italia sono 150.000 pari a 1,8 per ogni studenti con disabilità, mentre sono 12.000  in Toscana  con  un  rapporto notevolmente inferiore alla media nazionale;
L’accesso al mercato del lavoro delle persone disabili è di circa il 30% molto inferiore alle esigenze  ed avviene nella maggioranza dei casi in apposite cooperative;
Oltre la metà dei disabili gravi al 100%, hanno bisogno di una/un  badante in quanto o persone anziane senza poter avere assistenza familiare adeguata, o perché vivono con un solo genitore il quale deve anche lavorare per poter vivere.  Queste persone (corca 600.000) sono sostanzialmente abbandonate a se stesse ed in totale isolamento, in quanto con una pensione di accompagnamento di 520 euro mensili, non possono certo permettersi di pagare la badante...  una vera vergogna!  
MA IN ITALIA ABBIAMO UN MINISTERO DELLA DISABILITA’ CON LA MINSITRA LEGHISTA  ERIKA STEFANI .
COSA FA LA MINISTRA PER I DISABILI?
ESISTE UN FONDO PER  LE NON AUTOSUFFICENZE IN BASE   LEGGE N. 178 DEL 30 DICEMBRE 2020, CHE STABILISCE :
  1. un fondo  per un totale di 668 milioni annui per  IL 2021/22/23 per l’assistenza , servizi e progetti di vita indipendente  per persone  disabili ;
  2. UN FONDO PER ASSITENZA PERSONE CON DISABILITA’ GRAVI PRIVE DI SOSTEGNO FAMILIARE “DOPO DI NOI”: finanzia il supporto familiare e l’uscita dal nucleo familiare con 76 milioni per gli anni 2021/22/23;
  3. MENTRE PER LA CURA DEI SOGGETTI CON AUTISMO CI SONO CON 50 MILIONI 2021,  DA DESTINARE ALLE STRUTTURE CHE SI PRENDONO CURA DEI SOGGETTI AUTISTICI;
  4. Un fondi CAREGIVER di 90 milioni in 3 anni, per eventuali aiuti alle famiglie con disabili gravi al 100% , molto difficili da ottenere;
  5. INFINE, ESISTE UN CONTIBUTO ECONOMICO PER FIGLI CON DISABILITA’ superiore al 60% ?, alle madri DISOCCUPATE, monoparentali con figli a carico, A CUI  gli vengono riconosciute 500 euro al mese per tre anni 21/22/23 (sic);
  6. Gli INSEGNANTI DI SOSTEGNO: vengono incrementati di 11.000 unità per l’anno fino al 21/2024 (4 anni).
E’ evidente che con i fondi economici di cu sopra  i diritti dei disabili vengono negati ... E’ evidente che i disabili gravi con più di 75 anni finiscono nelle RSA... è evidente che con 50 milioni i Soggetti   autistici , l’unico avvenire “Dopo di Noi” , sarà una casa di cura mentale (sic)
QUINDI COSA HA FATTO FINO AD ORA LA MINISTRA PER LA DISABILITA’ AL FNE D RISOLVERE QUESTE PROBLEMATICHE  ?  NON HA FATTO NIENTE !
 E’ UNA VERGOGNA PERCHE’ L’ART. 38 DELLA COSTITUZIONE STABILISCE CHE OGNI CITTADINO INABILE E SPROVVISTO DEI MEZZI NECESSARI PER  VIVERE HA DIRITTO AL MANTENIMENTO ED ALL’ASSISTENZA SOCIALE.
LA CIVILTA’ DI UNA SOCIETA SI MISURA SOPRATTUTTO DA COME TUTELA  I LORO SOGGETTI PIU’  DEBOLI, MA A ME SEMBRA CHE LA MINISTRA ALLA DISABILITA’ NON CONOSCA LA NOSTRA  COSTITUZIONE !
Umberto Franchi

Questo articolo parla di:

10 settembre 2021

Minima moralia ..

Corrado Fois
17 settembre 2021
20 agosto 2021
31 agosto 2021
archiviato sotto: