A proposito di statistiche sul PIL ITALIANO ...

di Maurizio Sbrana - Liberacittadinanza - 21/09/2018

Ieri l'OCSE ha notificato che secondo loro studi il PIL ITALIANO NEL 2018 aumenterà di + 1,2% (invece che di 1,4% precedentemente previsto).

Essendo il PIL italiano (quello 'ufficiale'...) di circa 1.700 miliardi di euro, è bene fare presente che uno 0,2% di minore PIL è pari, con un semplice conto, a circa 340 milioni di euro...(dunque una cifra 'insignificante'!).

Non sta dunque lì il problema...

Il problema resta il fatto che l'Italia è ultima o penultima su 28 Paesi della UE (la Grecia sta crescendo all'intorno del 2% !!!).
Eppure la classe politica italiana non vuole capire che c'è una sola via d'uscita per il Paese: agire per incrementare la domanda interna mediante una Riforma fiscale redistributiva che con l'applicazione del dettato dell'Art.53 della ns.Costituzione possa abbattere il prelievo alle fasce popolari basse, medio-basse e medie, impostando una volta per tutte una vera lotta alle evasioni ed elusioni fiscali !

Il fatto che sono decenni che il problema dell'evasione fiscale non viene affrontato comporta il determinarsi di due Italie, una che paga le tasse ed un'altra che le evade.
La prima Italia è ormai ridotta alla 'canna del gas', mentre la seconda 'sguazza nell'oro' .

Non era questa l'ITALIA per la quale si sono immolati centinaia di migliaia di giovani e meno giovani, combattendo contro il terrore del nazi-fascismo!

Non se ne dovrebbe tenere conto ???

Maurizio Sbrana

27 maggio 2019

E ORA CHE SI FA ? ...

Maurizio Sbrana
31 maggio 2019
4 giugno 2019

GLI ERRORI SI PAGANO ...

Maurizio Sbrana