ITALIA : il Paese dei " PERCHÉ ? "

di Maurizio Sbrana - Liberacittadinanza - 09/05/2019
Una pletora di interrogativi, ai quali si continua da decenni a non dare risposta...

Ne sovvengono alla mente alcuni, tra i tanti:

Perché i Politici italiani restano in carica praticamente a vita?
Perché la struttura sociale italiana é contraddistinta da nepotismi e conflitti di interesse?
Perché la nostra classe politica é troppo spesso invischiata in ruberie personali, di vario genere, molte volte in combutta addirittura con le criminalitá organizzate?
Perchè i cittadini devono subire l'abnorme ed illogico frazionamento degli aggregati politici ?
Perché l'Italia deve patire la frequente ingerenza del Vaticano?
Perché i cittadini devono sopportare l'ingiusto sistema tributario, che ha in pratica nel tempo creato due Italie, permettendo a taluni di evadere il Fisco agevolmente?
Perché le risorse finanziarie impegnate in difesa delle fasce meno abbienti continuano a essere molto minori di quelle mediamente costituite dagli altri Paesi europei ?
Perché l'Italia, nel settore dell'informazione, ha le note concentrazioni, che tolgono democraticità al Sistema-Paese ?
Perché per le infrastrutture si pensa sempre a progetti faraonici, che impegnano ingentissime risorse, a danno di più logici lavori ?
Perché da decenni non esiste più un'efficiente programmazione per le politiche industriali a livello nazionale ?
Perché non si sa coordinate una ragionevole politica per l'immigrazione, senza considerare l'ineluttabilità dei flussi dai Paesi del Sud del mondo ?
Perché non si costituisce un robusto Fondo per la salvaguardia di ambiente e territorio, e non dover intervenire -ex post - a riparare i danni, a seguito delle calamitá naturali, che producono un maggior spreco di risorse, senza contare i lutti derivanti ?
Perché non sostenere prioritariamente l'istruzione pubblica, la ricerca e la cultura in genere, indispensabili per la futura crescita del Paese ?
Perché non voler dotare il nostro Sistema Giudiziario di più moderni strumenti, in grado di sostenere la richiesta di Giustizia che il Paese da gran tempo si attende ?
Perché non voler organizzare un più umano sistema carcerario ?
Perché non si riforma l'intero Sistema Sanitario Nazionale, in maniera tale da permettere veramente a tutti, e in special modo ovviamente a coloro che non sono in grado di sostenere privatamente le costose cure necessarie ?
Perché non si interviene con una seria riprogrammazione di più moderne misure di politiche sul Lavoro, favorendo, con Leggi ad hoc, l'alleanza ('possibile') tra Lavoratori e Imprese ?

Dando fattive RISPOSTE a questi PERCHÉ , un Programma di Governo 'illuminato' potrebbe far uscire il Paese dalla grave crisi (non soltanto semplicemente 'economica'...) in cui ormai ci dibattiamo, a causa di incuria e disinteresse per il BENE COMUNE !
Non dovrebbe essere impossibile ...

Maurizio Sbrana

Questo articolo parla di:

10 maggio 2019
17 marzo 2019

Droghe: come siamo messi?

Roberto Sbrana, psicologo La Spezia (1)
archiviato sotto: