La POVERTÀ in un Paese "ricco" come l'Italia

di Maurizio Sbrana - Liberacittadinanza - 01/09/2018

I dati ufficiali sono da anni conosciuti da tutti:

* 10 Famiglie detengono ricchezze pari ai 6 milioni di poveri;

* il 50% degli italiani (30 milioni di persone) detengono uno scarso 10% dello stock totale dei patrimoni;

* oltre il 95% dell'Irpef è pagata da lavoratori dipendenti, piccole partite iva individuali e pensionati;

* la disoccupazione è inchiodata all'intorno dell'11% (in Germania è sotto il 4%...);

* l'evasione fiscale e la corruzione sono al 'top' ;

* l'Italia ha peraltro un PIL che si colloca all'8^ posto nel mondo...

In una tale situazione, chi si 'azzarda' a richiedere una qualche "REDISTRIBUZIONE" di Redditi e Ricchezze, viene immediatamente tacciato di 'populista', demagogo, ecc.

Il REDDITO DI CITTADINANZA, in una forma logica e seria, con i controlli relativi..., andrebbe in quella direzione.
La FLAT TAX in direzione opposta!

Staremo a vedere se, una volta tanto, potrà vincere la RAZIONALITÁ e l'EQUITÀ (di cui ai principi fondanti della nostra COSTITUZIONE) !

Maurizio Sbrana

9 agosto 2019
15 luglio 2019
29 luglio 2019

'Al capolinea' ? ...

Maurizio Sbrana
"Don Ciotti sul Decreto Sicurezza Bis"

LIBERACITTADINANZA
ACIREALE

Il blog di Stefania Sarsini
I DIRITTI DEGLI ANIMALI

Preghiera degli animali all’uomo
"Massimo Villone - Regionalismo differenziato o secessione occulta?"