Corruzione e malaffare devastano le nostre città, non possiamo più permetterlo

di Riparte il futuro - 05/05/2016
A Lodi appalti truccati, a Quarto la camorra, a Roma Mafia Capitale: corruzione e malaffare devastano le nostre città, non possiamo più permetterlo. Dobbiamo reagire ora e dare una scossa alla nostra classe politica.

Le elezioni sono un momento delicato: nei nostri comuni rischiano di andare al potere i soliti amici degli amici, perchè non conosciamo davvero chi scegliamo. Alle comunali 2016, con il vostro aiuto, questo non accadrà più.

Sai Chi Voti è la nostra nuova campagna. Insieme chiediamo ai candidati sindaco impegni concreti contro la corruzione, perché l’unica cura è una massiccia dose di trasparenza!

Firma e diffondi per chiedere politici trasparenti, competenti, indipendenti: http://www.saichivoti.it

Cosa vogliamo?

  1. Che ogni candidato sindaco renda pubblico il suo Curriculum Vitae: prima di dare loro il nostro voto, vogliamo sapere le loro competenze.
  2. Che ogni candidato sindaco renda pubblico il proprio status giudiziario; vogliamo sapere se sono persone affidabili.
  3. Che ogni candidato dichiari i potenziali conflitti d’interesse: non è un crimine averne, ma dobbiamo conoscerli.
  4. Che ogni sindaco nomini i dirigenti delle società municipalizzate attraverso audizione pubblica. Mettiamo un freno agli accordi sottobanco.

Anche se non andrai a votare il 5 giugno, Sai Chi Voti riguarda anche te perché la trasparenza è un beneficio per tutti: ci rivolgiamo infatti a tutte le forze politiche affinché approvino al più presto una legge che permetta agli elettori di conoscere chi aspira a governarli.

Solo tutti insieme possiamo cambiare chi ci governa!
16 marzo 2019
31 marzo 2019
14 marzo 2019

LA SVOLTA ? GLI ABITANTI DELLA TERRA LA VOGLIONO

Associazione mondiale « L’audacia nel nome dell’umanità. L’Agorà degli Abitanti della Terra »

LIBERACITTADINANZA
ACIREALE

Il blog di Stefania Sarsini
I DIRITTI DEGLI ANIMALI

Preghiera degli animali all’uomo
"Massimo Villone - Regionalismo differenziato o secessione occulta?"