Elogio della laicità e del pensiero critico

di Redazione Liberacittadinanza - 12/05/2010
Quasi un festival tra Parma E Reggio

Ieri alla presenza di Maria Ricciardi (Liberacittadinanza), Giorgio Salsi (Iniziativa Laica Reggio Emilia), Chiara Cavatorti (U.D.U. Parma) e Enrico Arillo (Popolo Viola di Parma) è stato presentato il ciclo di conferenze e lezioni magistrali dal titolo “Elogio della Laicità e del Pensiero Critico”.

Il tema centrale di questo ciclo di incontri che i professori Gustavo Zagrebelsky, Paolo Flores D'Arcais, Telmo Pievani, Carlo Flamigni e Piergiorgio Odifreddi terranno a Parma e a Reggio Emilia sarà quello della Laicità.

Laicità intesa, come ha scritto Guido Calogero, non come una filosofia, né come un'ideologia opposta ad altre, bensì come principio e regola fondamentale di convivenza di tutte le possibili filosofie e ideologie: una convivenza che può realizzarsi proprio in quanto il laico non pretende mai di possedere la Verità più di quanto anche gli altri possano pretendere di possederla. La scelta del pensiero laico è infatti quella di rifiutare la verità rivelata, il dogma assoluto, sostenendo la priorità della libera ricerca delle verità relative.

La laicità, principio fondamentale della nostra Carta Costituzionale, è in Italia sempre più spesso negata e bisfrattata. Tutto ciò ha a che fare con la dottrina e il ruolo della Chiesa. Tutte quelle leggi dove la posta in gioco è la libertà del cittadino a determinare da sé la propria esistenza – che è il nocciolo di ogni libertà in uno Stato pluralista – sono impedite e bloccate da una cultura e da uno schieramento trasversale che subiscono il condizionamento delle forze religiose. Gli esempi sono innumerevoli: cellule staminali, fecondazione assistita, coppie di fatto, pillola RU486 e i continui tentativi di limitare e rimettere in discussione la legge sull'aborto confermata dal referendum, pillola del giorno dopo, educazione ai contraccettivi …

Ora assistiamo ad un salto di qualità autoritario: si vogliono approvare leggi che limiteranno pesantemente la libertà di scelta e autodeterminazione dei cittadini, principi fondamentali della nostra Costituzione e delle Carte dei diritti umani, come sta avvenendo per il cosiddetto testamento biologico che nel testo approvato al Senato si configura chiaramente come legge etica e liberticida.

Tutto ciò avviene perchè il Vaticano, che rifiuta di pensarsi – ieri come oggi – come soggetto tra altri soggetti, non ha mai accettato la visione laica, presupposto indispensabile al pluralismo.

L'impegno a dar vita ad un appuntamento annuale nazionale sulla laicità risponde dunque ad un'esigenza di riflessione sulla prospettiva di questo valore fondamentale della nostra Costituzione.

Per informazioni: info@liberacittadinanza.it

 

Gruppo Promotore: Liberacittadinanza, Iniziativa Laica, U.D.U., Popolo Viola di Parma con il patrocinio di: Provincia di Parma, Provincia di Reggio Emilia, Comune di Reggio Emilia

 

 Gli eventi in programma saranno:

  • Gustavo Zagrebelsky , Giovedì 13 Maggio ore 17.45 presso l'Aula Magna Università di Reggio Emilia e Modena in Via Allegri 9 a Reggio Emilia. Incontro dal titolo: “Universalismo religioso, pluralismo civile, laicità”.

  • Paolo Flores D'Arcais, Giovedì 20 Maggio ore 21.00 presso l'Aula dei Filosofi dell'Università di Parma in Via dell'Università 12 a Parma e Mecoledì 19 Maggio ore 21.00 presso l'Aula Magna Università di Reggio Emilia e Modena in Via Allegri 9 a Reggio Emilia. Incontro dal titolo: “Le continue ingerenze della Chiesa sono compatibili con la democrazia liberale?

  • Telmo Pievani, Mercoledì 26 Maggio ore 21.00 presso l'Aula dei Filosofi dell'Università di Parma in Via dell'Università 12 a Parma e Giovedì 27 Maggio ore 21.00 presso l'Aula Magna Università di Reggio Emilia e Modena in Via Allegri 9 a Reggio Emilia. Incontro dal titolo: “Darwin, al lupo al lupo! La scienza evolve, l'integralismo religioso un po' meno”.

  • Carlo Flamigni, Venerdì 4 Giugno ore 21.00 presso l'Aula dei Filosofi dell'Università di Parma in Via dell'Università 12 a Parma. Incontro dal titolo: “L'inizio della vita personale: le contraddizioni dei filosofi, i limiti dei biologi”.

  • Piergiorgio Oddifreddi, Mercoledì 9 Giugno ore 21.00 presso l'Aula dei Filosofi dell'Università di Parma in Via dell'Università 12 a Parma e Giovedì 10 giugno ore 21.00 presso l'Aula Magna Università di Reggio Emilia e Modena in Via Allegri 9 a Reggio Emilia. Incontro dal titolo: “Uno scherzo da preti agli italiani. Il Concordato da Mussolini a Togliatti a Craxi”.

Ciclo incontri laicita


Locandina Parma

Locandina Reggio

29 aprile 2013

Costruiamo l'alternativa al governo Berlusconi

Giorgio Cremaschi-www.micromega.net
13 marzo 2014

Quello che non c'è

Francesco Baicchi
30 aprile 2013

La coerenza

Francesco Baicchi

LIBERACITTADINANZA
ACIREALE

Il blog di Stefania Sarsini
I DIRITTI DEGLI ANIMALI

Preghiera degli animali all’uomo
"Massimo Villone - Regionalismo differenziato o secessione occulta?"