Ambiente

6 luglio 2020

Il totem chiamato Tav

Marco Aime
Invece di riflettere sulle critiche della TAV di Gregory Doucet, il neo eletto sindaco di Lione, alcuni nostri rappresentanti governativi, si sono subito affrettati a ribadire che l’opera si farà
Ambiente
4 luglio 2020

Emergenza ambientale e ruolo dei movimenti sociali

Umberto Franchi
Servono forti movimenti conflittuali in Itala , in Europa e nel Mondo, di ampio respiro ... che obblighino le imprese a riconvertire i prodotti inquinanti e di guerra...
Ambiente
3 luglio 2020

Decreto semplificazione: l’Italia che riparte…all’indietro

Massimiliano Perna
Sburocratizzare e velocizzare è necessario, ma non al prezzo di abbassare o demolire le difese
Ambiente
18 giugno 2020

Finalmente bocciato il Tav e il partito del Pil

Guido Viale
Grandi opere e Grandi eventi “fanno Pil”, anche se a spese dell’ambiente, delle comunità locali e del welfare nazionale. Non c’è altro modo di promuovere il “loro” sviluppo
Ambiente
15 giugno 2020

IMPEDIAMO LA REALIZAZIONE DEL 5G IN ITALIA

Umberto Franchi
Aderiamo alla giornata di mobilitazione del 20 giugno con la nostra presenza nelle città dove verranno promosse manifestazioni !
Ambiente
4 giugno 2020

L’Onu: legame diretto tra pandemie, inquinamento e perdita di biodiversità

Laura La Posta
Necessario fermare i danni all’ambiente o le malattie infettive dilagheranno. L’Oms: ogni anno 7 milioni di morti da inquinamento (80mila in Italia)
Ambiente
27 maggio 2020

L’abbuffata a spese della Terra

Guido Viale
Da quando la produzione di beni materiali attraverso la trasformazione di materie prime estratte o sottratte alla Terra non basta più a garantire al capitale profitti sempre maggiori, si sfruttano i cosiddetti “beni immateriali”
Ambiente Cultura
28 maggio 2020

Al Paese e all’ambiente non servono grandi opere

Luca Mercalli
È possibile lavorare e migliorare la società anche senza depredare il territorio, che – ricordiamolo ancora una volta – non è infinito
Ambiente
16 maggio 2020

La decrescita non è recessione

Maurizio Pallante
L’idea della decrescita sta suscitando un interesse che prima non aveva, anche perché molti hanno capito che l’emergenza sanitaria e la crisi economica in corso derivano dai disastri ambientali causati dal mettere l’economia al servizio dell’incremento di produzione di merci
Ambiente
15 maggio 2020

Continua la deforestazione in Amazzonia: rischio di nuove pandemie

Veronica Nicotra
Attuare politiche più rigorose sarebbe un’azione indispensabile per salvaguardare la vita umana ed ecologica
Ambiente
6 maggio 2020

«No A Un Ritorno Alla Normalità» È L’appello Di 200 Artisti E Scienziati

200 personaggi della cultura e della scienza
Attori, artisti, fisici e antropologi di tutto il mondo. Sono duecento i firmatari dell’appello pubblicato il 6 maggio sul quotidiano francese Le monde contro un ritorno alla normalità dopo la pandemia del coronavirus, quella normalità fatta di consumismo senza regole che ha prodotto “una minaccia esistenziale” al pianeta
Ambiente Cultura
4 maggio 2020

Abitare la città con e oltre il virus

Carlo Cellamare
Come influisce l’impatto del coronavirus sul sempre invocato (e altrettanto sempre accantonato) ripensamento delle nostre città? Oggi abbiamo meno o ancor più bisogno di tempi e spazi per la convivenza e la socialità?
Società Ambiente
29 aprile 2020

LA CONVERSIONE ECOLOGICA? SI DEVE FARE

Guido Viale
l’unico modo per salvare una “continuità” produttiva e occupazionale nella maggior parte delle fabbriche italiane è la loro riconversione ecologica
Ambiente
18 aprile 2020

Cara Task force, dateci prova di ripresa nel cambiamento e non solo di ripresa. Buon lavoro

Paolo Pileri
“Non sarà mai possibile cambiare rotta se non siamo disposti a riconoscere fino in fondo gli errori commessi. Solo ora, sfiniti ma in fondo un po’ più consapevoli di prima, possiamo accettare qualcuno che ci dice di cambiare”. L’appello del prof. Paolo Pileri
Economia Ambiente