Abolire il codice degli appalti ?

di Umberto Franchi - 24/05/2021
COSA SUCCEDEREBBE SE RIUSCISSERO AD ABOLIRE IL CODICE DEGLI APPALTI ?

 Nel giorno in cui a Mottarone vicino al lago maggiore, in una funivia si strappa la fune d'acciaio e cade una cabinovia uccidendo 15 PERSONE... SALVINI e tutta la compagine governativa di destra, insistono nel voler l'abolizione del codice degli appalti.

MA COS' E' IL CODICE DEGLI APPALTI ?

E’ una legge del 2006 riformulata nel 2016 che :

    a) regola le tutele sul lavoro, i servizi, i controlli, le garanzie su a chi vengono assegnati i contratti pubblici, le professionalità , la qualità delle concessioni in appalto e subappalto;
    b) gli obblighi formativi/informativi dei lavoratori , il rispetto dei contratti nazionali di lavoro certificati dal costo della manodopera;
    c) l'impossibilità di acquisire un appalto al massimo ribasso , ma solo sulle garanzie e qualità dell'appalto;
    d) la qualità professionale e giuridica delle "stazioni appaltanti" e delle centrali di committenza ;
    e) la definizione scritta di tutte le procedure di garanzia che escludono ogni elemento di corruzione e le tutele sulla sicurezza degli impianti e dei lavoratori .



Tutto quanto descritto sopra, e' soggetto al controllo da parte dell'ANAC ( Agenzia Nazionale Anticorruzione ) e da parte degli Ispettorati del Lavoro.



Ora il Segretario della Lega , “sbraita con forza” assieme ed altri esponenti di partiti di destra e di governo ...  dicono che bisogna togliere “lacci e lacciuoli” alle imprese  e fare ripartire velocemente  la ripresa economica.

QUINDI  VORREBBERO ABOLIRE IL CODICE DEGLI APPALTI COMPRESO LA NORMA SUL MASSIMO RIBASSO ...

COSI SI AVREBBE:

    le aziende che pur di acquisire l'appalto abbasserebbero al minimo i prezzi a danno della sicurezza dei lavoratori con un aumento degli infortuni ed i morti sul lavoro ;
    verrebbero aboliti i controlli da parte dell'ANAC con corruzione ed infiltrazioni mafiose;
    le aziende potrebbero assumere i lavoratori con contratti fatti con sindacati di comodo , pagandoli meno dei contratti nazionali esistenti e con forme di supersfruttamento;
    potrebbero acquisire commesse in appalto e subappalto aziende " bidoni" senza avere i requisiti professionali necessari;
    non vi sarebbero procedure scritte da seguire e verrebbero meno le garanzie sia di prevenzione e sicurezza dei lavoratori ma anche la liberalizzazione degli appalti pubblici da "ogni laccio e lacciuoli " ...



Insomma sarebbe un disastro perpetrato in nome del profitto ,  CON UNA PROSPETTIVA DI TRAGEDIE SUL LAVORO SENZA PIU UN SISTEMA DI PROTEZIONE E DI TUTELE ANTICORRUZIONE ...


Durante un anno e mezzo di pandemia , molti economisti, intellettuali, commentatori politici... hanno detto che tutto  non deve tornare come prima della pandemia ... ma se Salvini & C.   INSISTONO  OTTENENDO LA SEMPLIFICAZIONE CON L'ELIMINAZIINE DEI CODICI SUGLI APPALTI, TUUTO TORNA MOLTO PEGGIO DI PRIMA... QUINDI  LO SCIOPERO GENERALE CONTRO “IL GOVERNO DEI MIGLIORI” SAREBBE  PIU' CHE GIUSTIFICATO !

Umberto Franchi

Questo articolo parla di:

20 sttembre 2021
21 settembre 2021
23 settembre 2021
archiviato sotto: ,