Aderire in massa all'ANPI

di Carlo Alberto (Betto) Pinelli - Il Manifesto - 18/11/2019
Iscriversi per dimostrare che l'Italia è ancora antifascista
Care amiche e cari amici, è inutile girarci intorno, chiudere gli occhi o ricorrere a distinguo bizantini: siamo di fronte a un possibile ritorno del fascismo in versione XXI secolo.
Vero e proprio fascismo. Forse non assumerà esattamente questo nome esecrabile, ma neppure ciò è garantito con l'aria che tira.  Il pericolo è reale, gravissimo e fa venire il voltastomaco.
Prima che sia troppo tardi occorre fare qualcosa di radicale. Ma cosa? Avete delle idee e delle proposte? 
Nell'attesa e tanto per fare un primo passo avanzo io una proposta; minima, infantile ma forse non peregrina: iscriviamoci tutti in massa all'ANPI e ciascuno di noi si impegni a convincere cinque amici a fare altrettanto.
Se la proposta assumesse una dimensione di un certo peso e diventasse contagiosa potrebbe produrre un effetto mediatico, incoraggiando chi crede negli ideali della Resistenza a fare quadrato.
Comunque avrebbe il valore di una testimonianza precisa: segnerebbe un confine di civiltà non valicabile.  Io vado a iscrivermi con due amici la prossima settimana.
" Bella ciao a tutti!" Betto
Di seguito l'appello del Manifesto a Iscriversi in massa all'ANPI". Per aderire all'appello inviare una mail a:
Appello Manifesto.jpg

Questo articolo parla di:

archiviato sotto:

Il blog di Stefania Sarsini
I DIRITTI DEGLI ANIMALI

Le origini del virus e lo sfruttamento degli animali
"Nell’Europa del virus arrivano i bombardieri Usa da attacco nucleare"
"ABBIAMO PIÙ’ SENATORI DEGLI USA?"

LIBERACITTADINANZA
ACIREALE