Contro i muri della vergogna

di Tavola della pace - associazionetrame.org - 05/11/2019

Anche tu puoi fare cose importanti!
Ecco 2 cose che puoi fare subito!
1. Invia la tua adesione alla Giornata nazionale di mobilitazione contro
tutti i muri alla Tavola della pace: adesioni@perlapace.it. e diffondi
l’invito a partecipare attraverso i tuoi social. Coinvolgi tutti i tuoi amici
a partecipare attivamente!!!
2. Indossa la T-Shirt BastaMuri (vedi il modulo d’ordine in allegato). Il
ricavato andrà a sostenere i programmi di educAzione ai diritti umani.
Ma se vuoi… puoi fare tante altre cose importanti!

Cattura.png 

3. Organizza un Flash Mob contro i muri della vergogna. E’ semplice!
Ogni persona porta uno scatolone in piazza. Con gli scatoloni si
costruisce un grande muro. Tutti i partecipanti abbattono insieme il
muro. Gli scatoloni possono essere dipinti con colori e frasi contro i muri.
Da una lato si possono mettere tutte le vergogne da abbattere. Dall’altro
possono essere illustrati i nostri muri maestri: la Costituzione, la
Dichiarazione Universale dei diritti umani,… Il Flash Mob può essere
realizzato più volte in luoghi diversi della città.
4. Versa un contributo per sostenere la mobilitazione contro i muri della
vergogna (conto corrente n. 11070737 intestato ad Agenzia della Pace –
IBAN IT58Q0501803000000011070737).
5. Organizza una festa della fraternità, della libertà e della pace. Perché
una festa? Invece dei muri noi vogliamo costruire nuove relazioni tra le
persone, i popoli e le nazioni, con la natura, nella società, con l’economia.
La festa è un’occasione per incontrarsi e valorizzare le esperienze
positive di solidarietà, economia sociale e solidale, accoglienza, fraternità
presenti sul territorio.
6. Coinvolgi gli studenti e insegnanti nella mobilitazione contro tutti i
muri il 9 novembre. Proponi loro un percorso di studio, dibattito e
impegno sui muri visibili e invisibili
7. Chiedi al tuo Comune di votare una Mozione contro i muri della
vergogna. Vedi la proposta del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per
la Pace e i Diritti Umani.
8. Organizza un incontro pubblico di riflessione sui muri. Si può partire
da un libro come “L’età dei muri” di Carlo Greppi o “Muri Maestri” di
Michela Monferrini. Oppure invitare uno studioso… Si può fare
memoria degli accadimenti del 1989 e riflettere su quello che è accaduto
in questi trent’anni… ma è importante accendere i riflettori sul tempo
presente.
9. Inviaci un video, una vignetta, un pensiero, una riflessione, una poesia,
un disegno, una foto contro i muri della vergogna… La costruzione di un
mondo senza muri dipende anche da te!

 

Basta-muri.png 

Loro ci mettono i muri. Noi ci mettiamo il cuore!
Invia subito la tua adesione, le tue idee e proposte
alla Tavola della Pace, via della viola 1 (06122) Perugia – Tel. 335.6590356 –
075/5736890 – fax 075/5721234 adesioni@perlapace.it – www.perlapace.it

 

Download

Questo articolo parla di:

15 ottobre 2019

The Big Other

Francesco Spataro
18 ottobre 2019

Il toro nelle strade

Corrado Fois
1 novembre 2019

IL POPULISMO COS'E ?

Umberto Franchi
14 novembre 2019

La polveriera

Corrado Fois
archiviato sotto: