Lallo nello spazio… ovvero : too big to jail

di Corrado Fois - Liberacittadinanza.it - 07/07/2021
Eliminato il diritto del più forte si afferma il diritto del più furbo- Schopenhauer

Parliamo della cerchia magica dei nuovi super capitalisti .. Kiko Pupo Lollo e Lallo .. i soliti noti di Facebook Apple Google e Amazon .. Il pezzullo nasce così, in questi giorni di fronte all’ennesima smaccata manipolazione. Uno della banda, Lallo Bezos .. il più ricco ed il più furbo .. balza agli odori della cronaca per una scelta tanto personale quanto bislacca : va a fare l’astronauta o qualcosa che gli assomiglia.

Approfitto dello spunto per guardare ancora una volta questi allegri bricconi che tengono in pugno una generosa fetta della ricchezza mondiale, dell’informazione, della salute, e della finanza spartendosi il tutto con un ben congegnato gioco ad incastro tra interessi e strumenti comuni . Proverò a ripassarli uno per uno, prima di fare qualche modesta e settaria riflessione..

Il più giovane della simpatica brigata ..Kiko Zuckemberg ha fatto i soldi inventando l’editoria del vuoto. In pratica mette delle pagine bianche a disposizione delle moltitudini di solitudini che – diventando collaboratori a prestazione gratuita - le riempiono di contenuti scrivendoci sopra i fatti loro. Come sappiamo si parla di miliardi di collaborazioni spontanee, decine di miliardi di contatti al giorno. Un gigantesco Bar dello Sport che frutta a Kiko zilioni di dollari in pubblicità .. ed in dati sensibili che le imprese possono comprare e vendere. Raccontarsi minuto per minuto à diventata una pratica di gran moda in tempi modesti come gli attuali. Persino i bulletti di paese , palestrati e tatuati come vikingi , in cerca di notorietà si postano mentre pestano. Ah il progresso! … Persino i terroristi non sfuggono alla tentazione di sfoggiarsi sui social … eccoli in accappatoio nero , lunghi barboni e sguardo truce su Istagram , collazionabili tra i Maneskin e Giorgione orto e cucina.

Kiko con la sua invenzione – coperta dalla bella favola della libertà d’espressione- si è fatto d’oro.. è il terzo nella gang dei più ricchi al mondo… 120 miliardi di dollari di ricchezza diretta e personale . Da solo ha in tasca dieci volte il denaro di tutto il Burkina Faso e quasi tre volte il pil del Congo, un Paese grande come un quarto dell’ intera Europa , che ha la massima concentrazione di cobalto del mondo e le pezze al culo dilaniato da una guerra civile, pagata dalle multinazionali , che ormai compie 50 anni di sangue.

Pupo è invece la bella e democratica Apple. Sede green, gente cool, e mappate di politically correct . Pronti a commuoversi per il destino dei poveri le mele consumano il cobalto del Congo pagandolo una cippa alla fonte e mettendolo a fruttare dentro l’eterne batterie degli e/phone . Grazie ai loro telefonini prosperano le testate in bianco del Kiko di cui sopra . Preziosa collaborazione .. ed Infatti le due imprese sono socie investitrici in imprese di successo .. dai vaccini più remunerativi , ben sostenuti da campagne social, alle energie alternative . La Apple oggi cuba circa 2000 miliardi di dollari ( praticamente l’intero pil italiano ). Grazie alla pandemia ed ai confinamenti ..nel solo 2020.. Apple ha avuto un incremento di fatturato dell 11% … Più o meno quanto la riduzione del pil europeo. Ad essere maliziosi c’è di che pensare..

Lollo è mr Larry Page.. il patron di Google , quella roba che quando ci scrivete sopra piccione vi perseguita vita natural durante con tutte le marche di mangimi esistenti. Quella scatola, riservata e discreta, che vende i nostri dati di traffico a tutte le agenzie di marketing. Il sistema di ricerca che ti dice .. amico semplifico la vita e aiuto a farti conoscere.. grazie a loro Tonino, che ha un ‘azienda di mele a Bassano – pagando soldini – è diventato così famoso da essere rintracciabile alla 12milionesima pagina . Contento lui! Larry , la simpatica volpe, ha imbertato nel libretto di risparmio ben 109 miliardi di dollari. Ed .. ovviamente .. ha anche lui cospicui pacchetti di azioni tra banche, assicurazioni, farmaceutiche e trasporti , proprio le stesse imprese che spinge nel suo motore di ricerca e noi ci becchiamo ad ogni apertura di google.

Ed eccolo infine , il più ricco della banda ..Lallo .. mr Bezos l’uomo da 150 miliardi di dollari. In tasca gli tintinna metà del pil sudafricano, il Paese più ricco dell’intero Continente.

Commosso ha recentemente dichiarato .. Amazon sarà presto l’impresa che assume di più ..ancora più di WallMart . Non sarà difficile visto che la più grande azienda della grande distribuzione americana dovrà licenziare dipendenti proprio grazie alla pandemia, al confinamento, ed alla conseguente espansione del commercio on line, diventato il più grande negozio del mondo .

Lo hanno aiutato in questa scalata gli altri comparuzzi .. Kiko ..con la paura ed i veleni sparsi nei social .. che viaggiano veloci nei telefonini Apple di Pupo e grazie al motore dei ricerca Google di Lollo.

Lallo ha motivi di soddisfazione anche perché i nuovi assunti di Amazon godranno degli splendidi contratti che ha imposto. Facciamo un confronto? .. WallMart paga mediamente i magazzinieri qualcosa compreso tra i 12 ed i 16 dollari all’ora .. Amazon paga in una media oscillante tra i 9 ed i 12 dollari l’ora. Un bel divario direi .. naturalmente prendiamo i numeri con le molle, ma siamo li. Non sono calcoli facili perché i contratti di Lallo sono un pochino esoterici .. La retribuzione dipende da quanto lavori , quanti turni fai, come ti inquadrano nelle griglie di potenziale e via così. Un sistema articolato per renderne la lettura agevole solo agli iniziati, esperti almeno di algoritmi Nasa. Mica male come labirinto logico.

Ma torniamo alla notizia di partenza : Lallo ci lascia! Lo ha detto coi lucciconi … vado nello spazio, il sogno che aveva da bambino … E bravo!

Così impacchetta le sue povere cose in una scatola di cartone ed esce, proprio come fanno i licenziati di WallMart, dalla porta secondaria. Appena fuori butta la scatola nella spazzatura, siede nella bella limousine Tesla e dice all’autista .. Gennarì ..jamme.. portami all’astronave.

Mentre lo guardo sciorinare commosse dichiarazioni alla CNN sento nelle orecchie il vocione di Alberto Sordi .. te c’hanno mai mandato a quel paese, sapessi quanta gente che ci va!! …

Ma quanto gli costa sto viaggio, questo sogno da bambino ? Niente.. la compagnia spaziale del viaggio tra le stelle è sua! Anzi per essere precisi il furbo Lallo guadagna .

Grazie a mille spot sui social di Kiko e qualche comparsata nei network ha organizzato un’asta riuscitissima. Un’ampia cerchia di ricchi imbecilli ha partecipato entusiasta contendendosi fino all’ultimo le seggiole. La media del ricavato dice che il biglietto vale intorno ai 30 milioni di dollari ..però hanno gli snack gratis .. mica a pagamento come Ryanair!

La compagnia Blue Origin .. che Lallo ha fondato qualche anno fa .. recita così nel sito istituzionale Per preservare la Terra, Blue Origin crede che l’umanità avrà bisogno di espandersi, esplorare, trovare nuove risorse energetiche e materiali, e spostare le industrie che stressano la Terra nello spazio”. Uau.

Quindi ed in coerenza col dichiarato, allo scopo di preservare l’ambiente Lallo si farà sparare da un razzo elettrico coi motori al cobalto congolese ? Eeee no no. .. Userà tonnellate di carburante fossile facendo così tanto smog che manco il centro di Città del Messico alle due del pomeriggio od una VolksWagen. Praticamente schiocca un sonante ..preservateve a soreta.

Il tutto è super reclamizzato e ben organizzato, ma la sostanza è un volo che durerà effettivamente una diecina di minuti. Il nostro Bezos è una faina non un pollo. Farà giusto un tuffetto nello spazio, come la zia Peppina all’Idroscalo. Gli ospiti paganti in navicella proveranno persino il brivido dell’assenza di gravità . Ma è simulato. Insomma : farà ballare una rumba ai polli che hanno sganciato la lira e poi .. pluff ..tornerà giù. Praticamente EuroDisney . Vabbè..

Ma allora perché Lallo abbandona il timone di Amazon ? Certo non per sto viaggio .. gli bastava mezza giornata di ferie. Crediamo alla balla del sogno di bambino ? ..eddai su! E’ proprio vero che il godimento primo dei furbi e fare fessi gli altri .. la manfrina montata con un esagerato cancan copre ( .. al solito ) ben altre faccende.

Tra le tante motivazioni che ne chiariscono le dimissioni .. ecco tre piccole questioni legali .

Lallo è inquisito, per : 1) abuso di posizione dominante, ha praticamente ricattato i fornitori .. o con me o ti sputtaniamo a vita .. 2) esercizio di posizione esclusiva e per trusting contro la libertà di commercio on line .. 3) indagini fiscali da parte di molti governi per aver nascosto ricavi , personali ed aziendali, in vari modi. Un tipo esotico, non c’è che dire .

Probabilmente Lallo vola nello spazio per fare altri soldi, ma certamente vola fuori da Amazon per evitare di pagarli. Al Capone con buoni avvocati avrebbe montato su lo stesso teatrino.. …

Eccoli qui i simpaticoni ..Kiko Pupo Lollo e Lallo.. i nuovi eroi del capitalismo .. i quattro che si spartiscono il possesso del nostro futuro .. se glielo lasciamo in mano. . Guardandoli rimpiango zio Paperone che scavava nelle miniere del Klondike .. questi qua in comune con lui hanno solo la passione per l’oro e lo sfruttamento di Paperino.

Alla fine di tanta tecnologia e di tante belle chiacchiere sul mondo migliore che ci stanno regalando restano le solite cose .. miliardi di persone che scavano nella spazzatura, per pochi che nuotano nelle banconote. E .. cari concittadini.. questo mondo lo abbiamo regalato noi agli allegri bricconi. .. Se smettessimo di alimentare i social così smodatamente, se conservassimo i telefonini invece di buttarli nelle discariche africane, se comprassimo nel negozio sotto casa ed imparassimo ad usare quel regalo di Bertrand-Lee che si chiama internet invece di usare la facile Google .. beh le cose sarebbero diverse.

Lallo va nello spazio. Prove tecniche di fuga da un pianeta che la gente come lui ha massacrato impunemente per cent’anni. Nomi diversi, facce diverse, identica prassi. Sfrutta, spremi, brucia e poi cambia campo. Cavallette. Capitalisti.

Un gruppo di situazionisti americani ha organizzato una provocatoria petizione per negargli il visto di rientro utilizzando le restrizioni anti covid. Questo è il messaggio lanciato : Jeff Bezos è in realtà Lex Luthor, travestito da presunto proprietario di un negozio online di grande successo. È un malvagio signore supremo deciso a dominare il mondo. Lo sappiamo da anni. Jeff ha lavorato con gli Epstein e i Cavalieri Templari, così come con i massoni per ottenere il controllo su tutto il mondo. E poi ancora: È uno che se la fa anche coni terrapiattisti; è l’unico modo in cui gli permetteranno di lasciare l’atmosfera. Nel frattempo il nostro governo sta a guardare e lascia che accada. Una gigantesca presa per il culo che ha fatto il giro dei social dimostrando che si può utilizzare, contro il quartetto, lo stesso strumento di Kiko.

Tipica prassi dei situazionisti, un movimento politico sempre acuto ed ironico. Lo insegnava Guy Debord, massmediologo e punto di riferimento dei situazionisti francesi .. metti la società di fronte alle sue contraddizioni e falle esplodere. In Italia era un movimento abbastanza presente all’inizio degli anni settanta. Specie in Liguria. Due nomi tra tutti .. Beppe Grillo .. Antonio Ricci. Quando erano giovani e pieni di sogni . Il primo lo conosciamo bene, il secondo ha inventato Striscia la notizia. Ma anche De Andrè era un situazionista, forse anche Fossati ..

Apprezzo la logica di fondo e la prassi dello smascheramento , ma ragiono diversamente. Io aspetterei Lallo al suo ritorno, con una volante dei Carabinieri <lo sbatterei in prigione un paio di giorni sulla base delle accuse mossegli, per tentativo di fuga, e poi farei un megaprocesso in diretta streaming su tutti i loro social mostrando all’intera società il grande trust che gli allegri bricconi hanno costruito in barba ad ogni legge sulla libera competizione e sulla privacy.

Ma so al contempo che non si farà mai. I quattro hanno troppi soldi e troppo potere .. sono in grado di influenzare fortune e sfortune dell’intera classe politica. Anche dei Presidenti USA.

Lallo non andrà mai in prigione, per quante colpe abbia .. facciamocene una ragione ed evitiamo travasi di bile. Così vanno le cose anche perché non abbiamo più movimenti o partiti alternativi in grado di opporsi realmente. Quindi ben venga almeno lo sfottò, non risolve nulla ma ci fa vedere il lato grottesco del nuovo potere.

Mutuando una definizione americana potremmo dire … he’s too big to jail.

Nel frattempo..

Matteo Renzi .. creatura .. starnazza senza sosta. Abituato alle pastette si impiccia nel decreto Zan senza averne capito una cippa , sostanziale o formale. Eccolo, in coro con il paffuto Salvini lanciare lo slogan ..sei i gay non avranno una legge di tutela è colpa di Letta che non sa negoziare. Questi politici sono una continua sorpresa al ribasso. Tutti, senza esclusione .. pronti a camminare sulla pelle di chiunque ed a speculare su qualunque tema , dai lockdown ai diritti civili, che possa attrarre un pugno di voti o che possa dare un minimo senso alla loro grottesca esistenza ora che Draghi gestisce tutto. Che sfacelo …

Questo articolo parla di:

10 settembre 2021

Minima moralia ..

Corrado Fois
17 settembre 2021
3 settembre 2021

Se la storia volta pagina

Domenico Gallo
archiviato sotto: