CASHBACK ... E RIFORMA FISCALE

di Maurizio Sbrana - Liberacittadinanza.it - 30/06/2021
Tutta la DESTRA (ivi compresa ITALIA VIVA...) ha votato a favore dell'interruzione del CASHBACK! Il PD , come al solito, comme ci, comme ca, e soltanto il M5S ha fatto sentire la sua 'flebile' voce contraria all'annullamento !

Ieri, 29 giugno, in pratica è stato annullato il CASHBACK, quel meccanismo studiato per tentare di incentivare gli italiani all'uso dei pagamenti elettronici, invece che il 'pericoloso contante', che in misura maggiore può aiutare a occultare il SOMMERSO...

Quasi 6 milioni di italiani hanno raggiunto i numeri per poter essere gratificati di un BONUS di 150 euro, per le operazioni svolte nel primo semestre del corrente anno.

Il COSTO per lo Stato sarà di 900 milioni di euro. Ma d'altra parte lo Stato avrà pareggiato (e molto presumibilmente aumentato) i conti, per i maggiori incassi di IVA, IRPEF e Contributi INPS, relativi ai Consumi che si sono palesati con chiarezza...
QUINDI, possiamo dire che aver bloccato l'operazione, ancorché essa organizzata in maniera dilettantesca, non è stata una cosa 'saggia', anzi !

Tanto è vero che immediatamente si sono dichiarati d'accordo i Partiti che notoriamente difendono a spada tratta categorie economiche maggiormente 'interessate al sommerso'...

Tutta la DESTRA (ivi compresa ITALIA VIVA...) ha votato a favore del l'interruzione della norma! Il PD , come al solito, comme ci, comme ca, e soltanto il M5S ha fatto sentire la sua 'flebile' voce contraria all'annullamento !

Eppure una misura del genere, strutturata in miglior modo, potrebbe essere proprio usata per una seria RIFORMA FISCALE, tale da recuperare gran parte degli oltre 100 miliardi di euro di tasse evase ogni anno, tra Irpef,Iva e Contributi INPS (come se ogni due anni si volesse rinunciare al tanto decantato RICOVERY PLAN ...)!

Per una seria RIFORMA FISCALE occorrerebbe la possibilità della DEDUZIONE DELLE SPESE DI BASE, sostenute nell'anno per la conduzione di ogni Famiglia e valida per la determinazione della EFFETTIVA CAPACITÀ CONTRIBUTIVA (di cui al primo comma dell'Art.53 della nostra Costituzione, sin qui mai attuato effettivamente...), ai fini del calcolo dell'Imposta sui Redditi: Deduzioni pari all'80% della spesa per Redditi Personali Globali inferiori a 15.000 euro annui (redditi COMUNQUE percepiti, da Lavoro, Capitale, Patrimonio), con percentuali gradualmente calanti, fino a un minimo di deduzione del 40% per i redditi oltre i 55.000 euro. Le spese dovrebbero essere fiscalmente documentate, con Fatture, Ricevute fiscali, Scontrini fiscali.

Queste sarebbero le VERE forme di incentivazione per i pagamenti elettronici, facilmente TRACCIABILI da parte della Agenzia delle Entrate.
Al fine del calcolo dell'imposta le ALIQUOTE dovrebbero variare tra la 'no Tax-area' fino agli 8.000 euro annui e l'ultima fascia prevista di effettiva capacità contributiva maggiore dei 300.000 euro, per la quale il contribuente pagherebbe il 50% (rispetto ad ora le aliquote diventerebbero 10, invece che 5, con applicazione di un maggior grado di PROGRESSIVITÀ, di cui al secondo comma del citato Art.53).

Con una tale Riforma, caratterizzata fra l'altro da una sostanziale semplicità di applicazione ed accompagnata da alcune altre misure, quali sarebbero un reale e doveroso incremento delle Tasse di successione e una Imposta Patrimoniale "soft" a carico del 10% della popolazione più benestante (che secondo Bankitalia detiene oltre la metà dell'intera ricchezza italiana!), si potrebbe agevolmente:

- stroncare una volta per tutte le evasioni fiscali, raccogliendo almeno 80 miliardi annui;
- procedere finalmente ad una doverosa Redistribuzione di risorse verso le fasce popolari maggioritarie, taglieggiate da decenni di incuria;
- produrre Risorse aggiuntive per iniziare a abbattere il nostro mostruoso e pericoloso Debito Pubblico, che ci rende sempre più ostaggio dei Mercati e della Speculazione Interna e Internazionale e che da solo impedisce di fatto al nostro Paese di applicare integralmente il dettato Costituzionale: Equità, Solidarietà, DEMOCRAZIA !

Maurizio Sbrana

Questo articolo parla di:

16 settembre 2021
14 settembre 2021
archiviato sotto: