Un vero studente

di Lucia Panascì - Università di Firenze - 04/12/2010
Volentieri pubblichiamo questa lettera che condividiamo in toto.

L'uomo che si fregia (in modo inadeguato e ormai offensivo) della carica di Presidente del Consiglio Italiano ultimamente va dicendo in giro che il vero studente è chi resta a casa a studiare, mentre leggi malefiche (prodotte da ministri incompetenti più volte tacciati di incapacità e inadeguatezza nel proprio iter di studi e di lavoro) distruggono la scuola e l'Università PUBBLICHE.

Ebbene, non si può che indignarsi, e dall'indignazione nasce questo elenco, che ricorda a tutti noi chi è un vero studente.

Grazie studenti, per tutta la passione che metterete studiando, per tutta la libertà che cercherete vivendo, e per quanto saprete migliorare la vita di tutti studiando e vivendo da uomini liberi.


Requisiti per essere un vero studente.

 

  1. Un vero studente studia.

  2. Un vero studente pensa, osserva.Vive.

  3. Un vero studente, siccome vive, sa che studiare non è SOLO star seduti avanti a un libro.

  4. Un vero studente ama i libri, e la vita che c’è dietro e dentro ai libri.

  5. Un vero studente studia sui libri per capire, conoscere e saper cambiare in meglio se stesso e il mondo.

  6. Un vero studente, per capire se stesso e il mondo, pone domande.

  7. Non c’è cosa o persona che non possa essere interrogata dal vero studente.

  8. Le domande del vero studente possono essere temute, soprattutto se urlate in piazza.

  9. Un vero studente va in piazza per imparare, e per condividere con l’Altro ciò che ha imparato.

  10. Un vero studente va in piazza per imparare la Democrazia, esercitandola.

  11. Un vero studente ha imparato che la Scuola, l’Università e la Piazza sono luoghi dove si esercita la democrazia.

  12. Siccome la scuola e l’università pubbliche le hanno distrutte, al vero studente rimangono solo le piazze (finchè non si sgretoleranno come Pompei).

  13. Un vero studente va in piazza perché, studiando, ha imparato ad essere un Uomo Libero.

  14. Un vero studente, essendo un Uomo Libero, dice pubblicamente NO a chi attenta alla libertà sua e del suo Paese.

  15. Un vero studente studia, pensa, parla, agisce e reagisce, perché un vero studente NON E’ UN SUDDITO.

 

Lucia Panascì, Università di Firenze

27 gennaio 2019

VERRA' IL GIORNO...

Carlo Greppi
8 ottobre 2017

L’Europa salvi i suoi mari

Olga (Bologna), Doina (Bucarest) e tutta la squadra di WeMove
7 febbraio 2018