Tu sei qui: Portale
primo piano

La devastante decisione del Csm a Palermo

In lutto per la giustizia

Si avvicinano le feste di Natale, ma per la giustizia questi sono giorni di lutto. Ieri la Procura di Palermo è stata commissariata dal PUP (Partito Unico della Politica). Tutti i membri “laici” del Csm (tutti! Compreso quello votato, con evidente leggerezza, dal M5S, sugli

leggi...
 

Cuba-USA, se Obama cita José Martí e riconosce che non solo loro sono americani

Dopo oltre mezzo secolo di fallimentare politica d’isolamento, come ammette coraggiosamente Barack Obama, le relazioni tra Stati Uniti e Cuba vivono questo 17 dicembre 2014 un nuovo storico inizio. “Per oltre mezzo secolo abbiamo fatto la cosa sbagliata sperando che Cuba collassasse,

leggi...
 

UNO TSIPRAS PER L’ITALIA

Nessuno ha mai sentito un solo politico che mostri di avere una conoscenza minimale dei trattati Ue, e ammetta che non sono scolpiti nel granito. In realtà si possono cambiare, ed è indispensabile farlo, a condizione di costruire una forza politica all’altezza del compito
TRA coloro che hanno partecipato alle dimostrazioni per lo sciopero di venerdì 12 dicembre si contano forse numerosi elettori potenziali per lo sviluppo di una nuova ampia formazione politica, in grado di opporsi alle catastrofiche politiche di austerità
leggi...
 

Appello a Rosy Bindi, Pierluigi Bersani, Stefano Fassina, Gianni Cuperlo e Pippo Civati

Carissimi Rosy, Pierluigi, Stefano, Gianni e Pippo,

leggi...
 

La "zona nera" nata vent’anni fa

“Un sistema di governo corrotto, una classe politica in vendita, a destra come a sinistra. L’intreccio tra politica e interessi criminali, che Falcone chiamava ‘zona grigia’, è diventato una ‘zona nera’, il cancro che sta divorando il Paese. Lo dicevamo da anni..

Sarebbe facile dire che l’avevamo detto. Lo dicevamo, anche se in pochi, che la mafia stava divorando il Paese. Lo dicevo da pm che tutta la politica dentro le stanze del potere, con poche eccezioni e differenze fra destra e sinistra, aveva scelto la convivenza e la complicità morale

leggi...
 
4 dicembre 2014
Firma e fai firmare la petizione
3 dicembre 2014
28 novembre 2014
26 novembre 2014
L’astensione è un dato secondario per Renzi e le riforme istituzionali e costituzionali vanno avanti perché, come ha ribadito il ministro Boschi “ce le chiede il paese” e per sottolinearne l’urgenza si è congedata frettolosamente dai giornalisti perché doveva andare in Commissione.
8 dicembre 2014
9 dicembre 20\4
6 dicembre 2014
Una rottura radicale con un sistema di potere germinato con le amministrazioni di centrosinistra diventato metastasi con Alemanno. I gattopardi già all’opera
2 dicembre 2014
intervista a Luciano Gallino, di Giacomo Russo Spena