COS'E' IL PD ?

di Umberto Franchi - 07/03/2021
Dirigenti del PD non possono cercare di "rianimare" una cosa morta... finirebbero per sparire... l'unico tentativo che possono fare e rifondare un nuovo partito con una identità alternativa al liberismo e di sinistra... ma dubito fortemente che ci riescano
- sono stato iscritto alla FGCI da quando avevo 16 anni, dopo al PCI fino al suo scioglimento , successivamente al PDS e ne sono uscito (con dolore) quando e' diventato DS.., ma la totale metamorfosi è avvenuta quando sotto la guida di Weltroni è diventato PD;
- Il PD nel 2007 prese a riferimento il modello del Partito Democratico Americano, ed inglese "il Blairiano", unificandosi con la Margherita che rappresentava la parte "sinistra democristiana" ;
- nel fare quella scelta fu messa una pietra tombale non solo nel nome del partito che rinunciava perfino alla parola "sinistra" , ma al partito, come lo avevamo conosciuto in passato e cioè : " un soggetto capace di avere un progetto di società diversa da quella capitalista, sposando in toto il sistema capitalista e le alleanze e guerre Atlantiche;
- il partito fu trasformato in "partito leggero", che per elaborare la linea da portare avanti, non aveva più bisogno dei dibattiti nelle sezioni, degli input dal basso, ma diventava solo un contenitore di correnti e "Comitati Elettorali", con il fine unico di stare al potere e anche carrieristici personali;
- così il PD , (ma già nei DS) il partito e' diventato quello che fa qualche battaglia per i diritti civili: degli omosessuali, dei migranti , un po' delle donne, con qualche aggiunta di ecologismo di facciata, ( unica distinzione tra la destra e la sinistra PD) ma ha cessato definitivamente di occuparsi dei diritti sociali e del lavoro, del Welfare, fino alla tragedia Renziana dell'abolizione dell'art. 18 dello Statuto dei Lavoratori ;
-" il turboliberismo" ed Atlantismo già presente ed operante anche nel Pds e nei DS, con tutte le privatizzazioni a perdere di aziende e pezzi di Stato , monche' di guerre "umanitarie"..., con il PD , in Italia il "liberismo speculativo e finanziario" vola...;
- il PD partito "leggero" contribuisce anche alla trasformazione del sindacato , con una Cgil Normalizzata come la Cisl e la Uil, che si accontenta di gestire in termini assistenziali, le ricadute negative delle scelte fatte dalla Confindustria e dai governi di centrodestra e centrosinistra ;
- l'affermazione del SEGRETARIO DEL PD CHE SI VERGOGNA DEL SUO PARTITO, non può restare nel vuoto ... e i Dirigenti del PD non possono nemmeno cercare di "rianimare" una cosa morta... finirebbero per sparire... l'unico tentativo che possono fare e rifondare un nuovo partito con una identità alternativa al liberismo e di sinistra... ma dubito fortemente che ci riescano.
Umberto Franchi

Questo articolo parla di:

12 aprile 2021

Caro Nemico

Corrado Fois
8 aprile 2021
10 aprile 2021

La transizione ecologica non ha alternative

Alfiero Grandi Mario Agostinelli
10 aprile 2021
archiviato sotto:

Il blog di Stefania Sarsini
I DIRITTI DEGLI ANIMALI

I WET MARKET IN CINA E IN INDIA

LIBERACITTADINANZA
ACIREALE