Vuoti a perdere ..spigolature ferragostane

di Corrado Fois - Liberacittadinanza.it - 06/08/2021
Vorrei fare in modo che il nuovo partito sia costruito un po' come l'enciclopedia Wikipedia, un po' come un quadro di Van Gogh. – Enrico Letta

Nel momento culminante del finale travolgente, miezza a tutta chilla ggente se fumarono a Zazà. O per dirla in modo politicamente architettato .. proprio quando serve ecco che è sparita l’opposizione sociale. Complimenti al PD ( Partito Democristiano ) a Leu ( L’avevo l’idea ed è Uscita ) ed all’arcipelago variegato e schizzoide della sinistra extraparlamentare. Quel luogo disperso e nebbioso dove ho censito, a mente, una pletora di partitelli. Credo di averne perso il conto perché ho finito le dita.

Non mi metterò qui a pontificare in solitaria navigazione che la scomparsa del socialismo sta generando mostri di ogni specie. L’ho già detto mesi fa, inutile ripeterlo. Sta nelle evidenze.

Ormai la faccenda, per me, va oltre. La domanda che mi abita non è più solamente cosa possiamo fare per costruire un’alternativa .. ma come riuscire a sopravvivere alla nausea. Esiste un biochetase morale? Se c’è vorrei trovarlo. Al momento mi accontento di spigolature ferragostane, spulciando nella stampa e cercando di riderci un po’ su. .. esercizio non facile.

Attraversiamo un’estate che ci racconta il disastro ambientale meglio di ogni scienziato … con un sistema sanitario dove si comprano vaccini a 20 euro ( Pfizer ) mettendo da parte quelli che ne costano 4 ( AstraZeneca ) .. di fronte al macello sociale ..licenziati..morti sul lavoro ed a fronte di flussi migratori nemmeno gestiti figurarsi assistiti .. e così che si dispiega la ricomposizione del potere capitalista? Mah!

Contemplando il disastrato scenario l’estatico Letta costruisce un centro sinistra Wikipedia affrescato da Vincent. E come strategia ha varato il tango col Conte .. quell’avvocato di squisita fattura esaltato a sinistra dopo averlo visto a destra.. perché’ è fuor di dubbio che il Giuseppe sia proprio una bandiera ..infatti sventola dove gira il vento.

Cosa dicono i nostri eroi in questi giorni ? Conte a proposito del pastrocchio Cartabia “ non è la nostra riforma ma il risultato è ottenuto “ .. come se Insigne dicesse .. d’accordo l’ho cacciato nella nostra porta ma è comunque un goal.. eddai! Controcanta Letta in cerca di riferimenti ideologici ” sono grato a Fedez di cui condivido le parole “ .Vie nuove pervadono la sinistra (..??.. ).

Ho scelto due perle molto icastiche , ma se collazioniamo tutte le parole in libera uscita che i due sciorinano potremmo riscrivere lo Sciocchezzaio. Il bello dei democristiani è che riescono a parlare .. ed a lungo.. senza dire un cazzo. Secondo me lo scrittore ombra dei loro discorsi è il Conte Mascetti di Amici Miei.

Nel frattempo Letta si candida a Siena. Uno dei famosi seggi sicuri del PD. Si vede che il nostro cita ma non legge Wikipedia perché pare poco informato ..il collegio sicuro lo era, ma non lo è più. Per renderlo sicuro a suo tempo si vuotarono le casse del MontePaschi. Ed ora l’enorme banca tanto malata quanto nazionalizzata va dismessa. Orcel , il nuovo AD Unicredit ( la banca italiana più internazionale , o viceversa ) si accinge a comperarla con pochi soldi, forse il simbolico 1 euro sborsato a suo tempo da Intesa per comprare le Banche venete lasciate fallire . Una proprietà strategica che gli consentirà di ingrandire il perimetro Unicredit scaricando altri lavoratori nel limbo tra cassa integrazione e disoccupazione. Aggiungiamo un piccolo dettaglio esilarante .. Orcel è proprio quello che a suo tempo orientò le acquisizioni della banca senese, mandandola a gambe per aria.

Nella quadriglia furbesca danza anche il PierCarlo Padoan ex ministro renziano, che oggi fa il Presidente Unicredit . Quindi un bel combinato tra chi ha fatto i danni a MPS come consulente e chi lo ha nazionalizzato come ministro. I due, oggi congiunti, lo comprerebbero al valore di mercato di una caramella succhiata o di una lametta gilet … Voilà la gauche.

Cosa dice Enrico il Sereno in proposito ?.. Conoscevo i rischi .. A maggior ragione ho scelto di candidarmi .. è una questione che ha implicazioni e impatto nazionali, perfino internazionali. Rifiutare avrebbe voluto dire disertare. Uau. Peccato che sia una fanfaluca, perché al momento della sua candidatura fortemente suggerita da Franceschini ( altro democristiano che non legge Wikipedia ) non era nota l’offerta Unicredit . Se l’avesse saputo vorrebbe dire che dalla banca milanese qualcuno soffiava notizie riservate .. sarebbe un filino illegale.

Nel settore supercazzole ambigue i nostri politici sono maestri.. mi ricordano Ercolino Sempreinpiedi .. un gadget anni 60 credo della Galbani .. Un pupazzo gonfio d’aria con un piombo nel culo per cui se lo spingevi in ogni direzione si piegava fino a terra ma poi ritornava in pé.

Lo scaffale dei vuoti a perdere è bello pieno anche a destra.

Salvini per placare le polemiche con Giorgetti lo porta a cena. Ora : tutto si può dire del paffuto leghista, non che non dia una mano al settore turismo .. o lo becchi al papeete o va al ristornante o mangia gelati con marchio in mostra . Insomma ci prova a sostenere l’economia. Che lo faccia coi molti soldi di stipendio che gli forniscono le nostre tasse è un dettaglio secondario e settario.

Sior Matteo ricavalca il dramma della migrazione che tanta fortuna gli portò ..chiudiamo i porti .. strillacchia. Non so se lo voglia per fermare gli ingressi o le uscite. Lo scopriremo solo vivendo. Di certo si sente incalzato dalla sora Giorgia che , col costrutto logico così chiaramente espresso: a belli ahò , ma de che, che famo, ndò annamo, ekkeka.., ha raccattato quasi il 20 per cento delle intenzioni di voto. I due si giocheranno la leadership del centrodestra ..come gli altri due disputano le spoglie del centrosinistra. A costoro ..più frattaglie di contorno che gonfiano Montecitorio tipo Matteo l’altro.. affideremo il governo post Draghi. Pensa te.

Intanto … in questi giorni si apre ufficialmente quella che i giornalisti paludati chiamano la corsa per il Quirinale. Visti i nomi che circolano..al netto del Casini che pare ancora in discreta forma.. immaginiamo una competizione impigrita, di lentezza estenuante oltreché deprimente. Non ho la minima idea di chi siederà per sette anni a rappresentare il Paese, ma visto che a scegliere sarà questo Parlamento un po’ di timore ce l’ho. Semmai vedremo Draghi seduto li.. sarà solo perché si è varata la Repubblica Presidenziale.

Intanto … l’Italia primeggia .. nell’ipotesi di crescita del pil viaggia più svelta della Germania .. vedremo i conti alla fine. Nell’intrattenimento vario non ci batte nessuno i Maneskin in testa alle classifiche pop, l’Italia campione d’Europa. Ehilà! Alle Olimpiadi battiamo gli USA nelle loro specialità classiche, 100metri e salto in alto.. facendogli venire lo stinnicchio . Se c’è una cosa che gli americani non hanno ancora imparato è il saper perdere. E dire che dalla Corea all’Afghanistan passando per il Viet Nam non hanno fatto altro .. dovrebbero essere imparati.

Intanto … la Cina si riavvicina .. riapre le porte agli ispettori sanitari e le chiude ai suoi Cittadini sbattendo in galera chiunque alzi un sopracciglio. Pronta a scattare per 96 casi di covid delta impone 11 milioni di tamponi… come dicono loro, al fine di proteggere la comunità internazionale. E che gentili! L’avessero fatto 3 anni fa magari la storia sarebbe stata diversa.. ma col senno di poi non si cuoce il sugo.

Intanto … fa discutere la Bielorussia dove impera Lukaschenko camminando sulla testa dei suoi sudditi. Ricordo che anni fa il ministro della difesa Larussa ( ..oohh Concittadini , non ci siamo fatti mancare nulla! ) domandava .. ma ghiè guesto Luca Scienco .. immaginando fosse un qualche attaccante di calcio . Cosmogonica ignoranza per uno che dovrebbe difenderci ma fa il paio con il sior Alfano ministro degli esteri che non spiccicava una parola in inglese. Lo ricordo bene ..giunto in ritardo ad un incontro internazionale, mimava ad un’attonita ministra .. mano a taglio di punta contro palmo aperto ..arivat in ritard bicos the contrary vent

Intanto … l’Africa si inabissa senza che nessuno spenda una sola parola, o provi ad ascoltarla.

E così che viaggia questa estate italiana .. facciamoci una birra bella fredda e lasciamo perdere per un po’ .. Settembre a fuochi spenti ed alluvioni asciugate, ci darà da pensare.

Questo articolo parla di:

15 ottobre 2021
14 ottobre 2021
12 ottobre 2021

La maschera e il volto

Corrado Fois
archiviato sotto: ,